CISL Medici, le origini

Le origini della CISL Medici risalgono agli anni 50 con la nascita della Federmedici – all’interno della CISL – alla quale successivamente aderiscono i medici ospedalieri, quelli dei servizi territoriali ed i veterinari.

È però negli anni 80 che questa confluenza porta alla nascita della CISL Medici. Nel 2005 la CISL Medici si costituisce in Federazione di 1° affiliazione alla CISL (l’unica tra le tre Confederazioni ad avere una Federazione autonoma dei Medici), ed è oggi un sindacato rappresentativo e firmatario dei contratti e delle convenzioni nazionali che riguardano: Medici e Veterinari dipendenti del S.S.N., Medici dei Servizi Territoriali, Medici dipendenti degli Istituti di Ricerca a carattere scientifico, Medici dipendenti delle ex IPAB, Medici dipendenti delle RSA private, Medici Convenzionati di Medicina Generale (con SIMET e SUMAI è nata la Federazione Intesa Sindacale che è tra le sigle più rappresentative dell’Area delle Convenzioni ed è firmataria dell’Accordo Nazionale per la Medicina Generale), Pediatri di libera scelta, Specialisti Ambulatoriali, Medici di Guardia Medica e Continuità Assistenziale, Medici dipendenti dei Ministeri, Medici INPS, Medici INAIL. La Federazione CISL Medici è affiliata alla CISL Internazionale (Confederazione Internazionale Sindacati Liberi) e alla CES (Confederazione dei Sindacati Europei).